Biglietti Vaticano, visitare i Musei

Con i biglietti vaticano è possibile visitare tutti i Musei Vaticani, una delle più grandi collezioni di beni artistici e culturali del mondo, che si trovano nella Città del Vaticano, raccolti, durante i secoli da i vari Papi che si sono succeduti.

La prima apparizione dei Musei Vaticani avvenne durante il 1500, per mano del Papa Giulio II che mise in esposizione una serie di statue nel “Cortile delle Statu” (Cortile Ottagono).

Poi durante i secoli seguenti nacquero molti altri padiglioni e musei, come il Museo Pio-Clementino, per opera di Clemente XIV e Pio VI, il Museo Etrusco di Gregorio XVI, fino alla più giovane Collezione di Arte Religiosa Modera e Contemporanea, inaugurata da Paolo VI nell’Appartamento Borgia.

Con i biglietti vaticano non visiti soltanto i Musei

Acquistando i biglietti vaticano, oltre a poter visitare tutti i Musei Vaticani, si può accedere a tutte le sale, le collezioni, i monumenti e le zone aperte al pubblico dei Palazzi Vaticani.

Visitare la Pinacoteca con le opere di Giotto, Leonardo, Raffaello e Caravaggio, gustarsi la Collezione d’arte Religiosa moderna, con Mina, Chagall, Matisse e Van Gogh, ma anche entrare nei Palazzi Vaticani e vedere le gallerie aperte al pubblico come: la Galleria dei Candelabri, la Galleria degli Arazzi e la Galleria delle carte geografiche.

Con i biglietti vaticano è consentito visitare anche la Cappella Sistina, la Cappella di Urbano VII e la Cappella Niccolina, l’appartamento di San Pio V, la Loggia di Raffaello, la Sala Sobieski e l’appartamento Borgia, oltre a tante altre stanze e saloni, ricche di opere d’arte

Perché prenotare i Biglietti Vaticano?

Prenotando i biglietti vaticano è possibile accedere con un solo biglietto ad una grande quantità di opere artistiche, tra cui Michelangelo, Raffaello, Dalí, Van Gogh e De Chirico, solo per citarne alcuni.

Inoltre prenotare i biglietti vaticano con Italy Travels, su museumsrome.it, permette di saltare la fila all’ingresso, e di godersi con più calma la visita.

Per i bambini sotto i sei anni di età il biglietto è gratuito, mentre i giovani fino a diciotto anni o gli studenti universitari fino a ventisei possono avere uno sconto sul biglietto.

I Musei sono aperti dal lunedì al sabato dalle nove di mattina fino alle sei del pomeriggio, sono chiusi, invece, tutte le domeniche e per le festività religiose.

Commenti